HomeI sentieri AppuntamentiFoto gallery Ospitality and links

QRcode


017


UK


desertalangarumelogoAMF

presentano

6° concerto nel bosco

Domenica

10 Luglio 2016

NON MANCARE!!

concerto2016



*******************

Chi siamo e cosa facciamo

Nel 970 l'imperatore Ottone I passò in questi territori e così descrisse la situazione:

"Transivimus per deserta langarum et reliquimus ea, sine tributo"
[passammo attraverso i luoghi deserti delle Langhe e li lasciammo senza riscuotere alcun tributo].

È la prima volta che la parola "Langhe" viene citata.

Da questo prende il nome la nostra Associazione, che dal 1980 organizza "L'appuntamento nei boschi", a fine Luglio, e promuove svariate iniziative ed attrattive culturali e sportive, tra le quali una rete di sentieri adatti al trekking, a passeggiate a cavallo o in mountain bike, con uno sviluppo di ben 30km tra i comuni di Torresina ed Igliano nel cuore di questa nostra selvaggia Langa

Le langhe, poco meno che deserte allora, conservano ancora (almeno questa parte più recondita ed impervia) un enorme fascino.

Percorrendo questa natura selvaggia, attraverso il penetrante silenzio dei boschi ed il maestoso colpo d'occhio sulla pianura coronata dalle alpi, si scoprono luoghi che appartengono ad un passato che credevamo perduto per sempre.

Vi suggeriamo di percorrere i nostri Sentieri attrezzati, che legano arte, cultura e devozione contadina alla natura, nel modo più semplice e genuino.

Segnaliamo alcuni punti di interesse, tra i quali i siti che hanno ospitato una delle battaglie più cruenti della prima campagna d'italia Napoleonica, ma lasciamo colui che percorre tali sentieri (a piedi, in bici a cavallo) scopra da sé gli angoli più caratteristici, con l'augurio che possa coglierne pienamente le emozioni più profonde.


*******************

"La Storia siamo noi"

IGLIANO

L'origine di Igliano è certamente remotissima, come prova la presenza di una lapide mortuaria latina ed alcune monete molto antiche rinvenute durante lavori di scavo effettuati nel 1844. Il territorio appartenne ai marchesi di Ceva, ai quali si deve la costruzione, verso il 1400, di un castello passato poi alla casata Sauli. L'ultimo della casata dei Sauli d'Igliano, il senatore Ludovico (1787-1874) diplomatico e storico, nel 1869 vendette il castello, ormai malandato, al comune che ne demolì i ruderi e spiano il poggio su cui sorgeva per farne una piazza.

Di particolare interesse la chiesa di san Ludovico e la cappella di San Sebastiano che risalgono rispettivamente ai secoli XVII e XVI.

TORRESINA

Già nominata in un diploma di Arrigo III nel 1041, fu chiamata Torricella (Turricella Cerbanorum), in virtù di una torre costruita ai margini della piazza attuale, poco distante dalla chiesa parrocchiale, e risalente all'anno 950 circa, periodo di scorrerie saracene, per difendersi dalle quali i contadini della zona diedero origine al centro abitato.

Prese il nome di Torresina nel 1875, in onore di Onorato Cristina del Carretto di Lesegno, quando fu eletta a paese autonomo. Nel paese spicca la parrocchiale di San Girogio, risalente alla prima metà del Settecento.


16 aprile 1796: la battaglia di Bric Sanguinetti

La mattinata è limpida e fresca. Si narra che i francesi al comando di Napoleone, giunti sulle alture attorno a Montezemolo, esplodano in grida di stupore per la bellezza del panorama....durante uno scontro all'arma bianca tra il Reggimento Piemontese "Acqui" ed i Francesi della divisione di Augereau muore il maggiore di reggimento, il Marchese di Cavoretto. Nel luogo in cui cadde, venne innalzata dall' attendente originario di Frabosa una croce lignea.

Nel 2004 una nuova croce è stata collocata nel punto esatto di quella che il tempo aveva ormai consumato a ricordo dei terribili fatti qui accaduti ed in memoria di tutti i caduti.

Fino a sera infuria ovunque la battaglia, i boati dei cannoni, le scariche della fucileria, il fumo e l'odore creano una atmosfera infernale e spettrale. Ceva e la Pedaggera hanno resistito, gli invasori sono ricacciati a Paroldo

La battaglia è costata 600 morti ai francesi e 270 ai Piemontesi.

Ma le truppe d'oltralpe sono riuscite a raggiungere Mombasiglio e Lesegno. Nella notte il Generale in capo ai Piemontesi, ordina la ritirata di tutto il fronte sulle posizioni di SanMichele.

Il 17 aprile 1796 la brigata Augereau entra in Torresina ed innalza l'albero della libertà dell' uguaglianza e della fraternità, ma difficoltà di approvvigionamento costringono il generale francese a sottoporre il paese a requisizioni ed al pagamento della tassa di guerra.

....Clicca sulla foto per saperne di più !!

dscn2998



Vicino al luogo della battaglia del bric Sanguinetti, presso la Pedaggera, il 14 e 15 novembre del 1944 diecimila soldati della Wermacht si scontarono con un migliaio di partigiani della Prima Divisione Langhe, resistendo per due giorni agli attacchi tedeschi.


*******************

Come raggiungerci

image082

ASSOCIAZIONE DESERTA LANGARUM

CIRCOLO ACLI

LOC. MONTEROTONDO

12070 TORRESINA (CN) - ITALY

COORDINATE GPS: N 44.439978 E 8.027269


info@desertalangarum.org

prenotazioni@desertalangarum.org

TELEFONO (SOLO PER PRENOTAZIONI): 334 2274398


Comune di Igliano 12060 Igliano CN

Tel./ Fax. +39 0174 785147

igliano@interfree.it

Comune di Torresina 12070 Torresina CN

Tel./ Fax. +39 0174 789048

torresina@interfree.it



*******************


VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

facebook



AppDesertaLangarum


Parlano di noi...
piemonteparchi

Web designer @gunela88


Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 giugno 2016